giovedì 13 luglio 2017

Involtini di Pollo con Zucchine, Pomodori Secchi, Mandorle e Basilico





Ciao a tutti!!
Come procede la vostra estate? Caspita siamo a metà Luglio, mentre prima mi sembrava tutto molto lento ora invece il tempo vola, ho molte cose da fare, extra lavorative, molti pensieri per la testa e molte novità in arrivo, la prossima settimana sono in ferie e quella dopo pure, andremo qualche giorno in campagna ma nemmeno una settimana intera perché ci sono un po' di cose da sbrigare in città, vabbè, magari riesco pure ad andare al mare qualche giorno!!
Quest' anno andremo via ad Agosto, come sempre, anche se ancora non siamo certi della partenza, dobbiamo vedere un po', dato che qui ci sono grossi cambiamenti in atto, ma ne parlerò più avanti, comunque non preoccupatevi, se mai lo steste facendo, va tutto alla grande!!!
La cucina procede invece un po' a rilento ma come sempre in estate,  lascio spazio a ricette più semplici, veloci e anche più leggere, ogni tanto però mi prende la voglia di preparare qualcosa di un po' più sfizioso e da questa voglia nascono questi involtini di pollo, e poi volevo un po' giocare con gli ingredienti del mio cestino!
Oggi quindi vi lascio questa ricettina semplice ma di sicuro effetto, mio marito mi ha fatto i complimenti, il ripieno è così saporito ed estivo e il pollo, anche se è il petto, resta morbido e bello bagnato dal sughetto, vi consiglio di provarli, sono buonissimi, un mix di zucchine, pomodori secchi, basilico e mandorle tostare racchiuso dalla leggerissima carne di pollo!!

Ma andiamo a prepararli insieme!!






Per 2-3 porzioni a seconda se si prepara anche un primo piatto o se si servono con un semplice contorno

1/2 petto di pollo tagliato a fette
3 zucchine piccole
3 falde di pomodoro secco
una manciata di mandorle senza guscio
6 foglie di basilico
mezzo bicchiere abbondante di vino bianco
sale, pepe nero, olio e.v.o.

Iniziamo con il tostare le mandorle in un padellino antiaderente, utilizzate una fiamma di media intensità e girate continuamente le mandorle in modo da tostarle in modo uniforme e senza bruciarle, una volta ben tostate, lasciatele intiepidire e tritatele grossolanamente nel mortaio o con un mixer.
Scolate bene le falde di pomodoro secco se le avete sott' olio, altrimenti lasciatele in ammollo in un pochino di acqua tiepida per qualche minuto e scolatele dall' acqua in eccesso, tagliatele a pezzetti piccoli e teneteli da parte.
Tagliate le zucchine a dadini piccolissimi, circa 3 mm di lato, poi in una padella abbastanza larga da contenere poi tutti gli involtini scaldate 5 cucchiai di olio e.v.o. e quando è bel caldo unitevi le zucchine e i pomodori secchi.
Fate rosolare bene  le verdure, aggiustate di sale e di pepe, unitevi i 3/ 4 delle mandorle tritate e il basilico sminuzzato. Appena le zucchine sono cotte spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.
Intanto battete le fette di petto di pollo con un batticarne, apritele bene e ricopritele con uno strato di composto di verdure, arrotolate le fette e chiudete gli involtini con degli stuzzicadenti, se serve anche ai lati.






Una volta esaurito il pollo, versate ancora un filo d'olio nella padella dove avete cucinato le verdure, a me ne sono avanzate un pochino che hanno completato il piatto all' esterno del pollo, e quando è caldo unitevi gli involtini.
Fate rosolare bene da ogni lato e quando sono belli coloriti sfumate con il vino bianco e anche una tazzina da caffè di acqua, fate evaporare l' alcool a fiamma vivace e aggiungete un paio di pizzichi di sale , una spolverata di pepe e fate cuocere per una decina di minuti a coperchio chiuso e fiamma dolce.






Servite caldi o tiepidi irrorati dal sughetto e dalle restanti verdurine e spolverateli con le restanti mandorle tritate.
Accompagnateli con una fresca insalata e un paio di fette di un buon pane casereccio, saranno un pasto leggero e davvero goloso, a noi sono piaciuti tantissimo, saporiti, sfiziosi e semplici, una ricetta che sono certa piacerà anche a voi!!!






Con questa ricetta contribuisco, fuori concorso ovviamente, al contest "The Mystery Basket" ideato da La mia famiglia ai fornelli e ospitato per i mesi di Luglio e Agosto da me!!




Dai che aspetto le vostre ricette, non ditemi che mi tirate il pacco solo perché ci sono 50 gradi!!!

A presto e buon we!!


Silvia

giovedì 6 luglio 2017

Insalata di Farro con Fagiolini, Pomodori e Paté di Olive Nere





Ciao a tutti!!!
Va bene dai, lo ammetto, l' estate mi fa passare la voglia di fare qualunque cosa, è inutile che stiamo a girarci in torno con solo il cucinare, mi fa fatica allestire i set e mi fa pure fatica sistemare le foto per pubblicarle, sono tutte attività che mi torna voglia di fare quando andiamo sotto i 24 gradi, non c'è passione che tenga, l' estate mi uccide gli intenti!!!
Ma voi come fate a perseverare? Confessatelo, avete l' aria condizionata a manetta!!
Poi dovrei rinnovare un pochino i props, vabbè dai, piano piano riuscirò, devo approfittare di questo periodo fiacco per prepararmi al prossimo anno!!
Intanto però non è che ci mangiamo solo aria, ovvio che la cucina è sempre attiva con piatti più freschi e leggeri, ma alla fine non siamo tipi che campano di frutta o di verdure crude, il marito soprattutto, quindi cerco sempre un compromesso che possa soddisfare entrambi sia dal punto di vista del gusto che della semplicità di preparazione e questa insalata direi che ci ha messi d' accordo
Il tocco che la rende speciale è la pasta di olive, la mia viene direttamente dalla Grecia!!
Qualche tempo fa sono stata contattata da una start up che importa in Italia prodotti greci (Greekflavours), mi hanno chiesto di scegliere un prodotto a base di olive sul loro sito e di dire cosa ne pensavo, ovviamente ho scelto la pasta di olive, che amo da matti, e ho deciso di presentare anche un suggerimento per gustarla un po' diverso dalla solita bruschetta, che mangerei ammetto anche a colazione!!
La pasta di olive è molto buona, ha un sapore corposo e deciso, per nulla aspra, perfetta da gustare sia sul pane che come insaporitore in piatti caldi o freddi, mi ha decisamente soddisfatta, se siete curiosi andate a dare un' occhiata al sito, sulla pasta di olive garantisco io!!!
Ma torniamo a noi, lo scorso we siamo andati a frescheggiare in campagna, in realtà un po' di più di un we, avevo dei giorni da smaltire entro fine mese e abbiamo fatto un we molto lungo!!
Siamo partiti con un pochino di provviste fresche e non, un pane appena sfornato e tanta voglia di fresco e relax!!
Diciamo che la voglia di fresco ce la siamo levata, la prima sera ci siamo fatti la zuppa di lenticchie e che piacere mangiarla bella calda, invece uno dei nostri pranzi è stata questa ottima insalata di farro e verdure, semplicissima e gustosa, ancora più buona con la pasta di olive!!






Per due porzioni:

140 g di farro integrale
120 g di fagiolini lessati
10 pomodori piccadilly o ciliegini
paté di olive nere
olio e.v.o. e sale
rosmarino fresco e pepe nero macinato al momento

Lessare in abbondante acqua salata il farro, se avete come me quello non perlato vi consiglio di lasciarlo qualche ora in ammollo per ammorbidirlo, altrimenti considerate un tempo di cottura di 45-50 minuti.
Una volta pronto il farro, lasciatelo raffreddare e in una ciotola unite i fagiolini lessi ai pomodori tagliati a pezzetti, condite con abbondante olio e.v.o., salate e pepate e spolverate di rosmarino tritato, in questo modo la base della vostra insalata si insaporirà bene!
Una volta che il farro è a temperatura ambiente unitelo alle verdure, mescolate bene il tutto e se serve aggiungete ancora un pochino di olio, completate con un paio di cucchiaini da the di pasta di olive che mescolando si dovrà amalgamare bene, poi assaggiate e andate a vostro gusto, io adoro la pasta di olive e ne ho messo un cucchiaino in più!!






A questo punto la vostra insalata è pronta per essere gustata ovunque vogliate, in spiaggia, che secondo me è il posto migliore, su un bel prato, in ufficio come pranzo leggero e nutriente, a cena sempre per stare leggeri, è un piatto unico bello fresco e saporito, una di quelle insalate che in questa stagione dà il meglio di sé dato che i pomodori sono davvero dolci e i fagiolini buoni e teneri!!!






Adesso vi saluto, domani ho una giornata tosta, ho l' esame del master che sto seguendo e sono reduce da settimane lavorative tese e stancanti, sinceramente non vedo l' ora sia domani sera, almeno una pensiero me lo sarò tolto!!!

Vi ricordo che nei mesi di Luglio e Agosto ospito il contest itinerante "The Mystery Basket", QUI trovate il mio cestino!! Vi aspetto!!

 Buon we e a presto!!!

Silvia


domenica 2 luglio 2017

Mystery Basket di Luglio - Agosto è qui!!!





Ciao a tutti!!!!
Eccomi di nuovo in città dopo un we lungo in campagna!!
Giusto in tempo per poter ospitare il contest itinerante The Mystery Basket, ideato da LINDA , sarà qui da me per i prossimi due mesi!!!
Qui trovate il link alla ricetta della foto, quella con cui ho vinto, e qui il post di Linda dove comunica il vincitore!
Mi piace questo contest, stimola la fantasia e permette di sperimentare nuovi accostamenti, ho latitato per qualche mese ma intendo rimediare e intanto così ho fato il mese scorso!!

Ecco le semplici regole per partecipare, spero siate in tantissimi!!!





  • Il contest inizia oggi Domenica 2 Luglio e ci sarà tempo fino al 28 Agosto per pubblicare una ricetta preparata utilizzando almeno uno degli ingredienti della lista. Ovviamente più se ne usano e più è originale il piatto, più possibilità si hanno di vincere. Nei giorni successivi la chiusura del contest verrà decretato il vincitore
  • Le ricette partecipanti dovranno essere esclusive e corredate da almeno una foto del piatto finito, inoltre dovrete riportare nel post la dicitura "con questa ricetta partecipo al contest "The Mystery Basket" ideato da La mia famiglia ai fornelli e ospitato per i mesi di Luglio e Agosto da Mi piace e non mi piace", oltre ad inserire il banner qui sopra
  • Cosa si vince?? Niente di materiale ma la possibilità di ospitare il contest il mese successivo creando il proprio mystery basket e decretando a fine mese il vincitore
  • Si può partecipare con al massimo 3 ricette, preferibilmente create apposta per il contest dato che è fatto per provare ingredienti e combinazioni nuove e stimolare la fantasia
  • Per praticità possono partecipare solo i possessori di un blog e non c'è obbligo di diventare followers, ma se volete farlo, fa solo che piacere
  • Lasciate le ricette come link nei commenti e provvederò ad inserirle mano a mano nel post

 Ed ecco con cosa ho riempito il mio cestino!!


Pomodori (anche secchi)
Zucchine
Albicocche
Melanzane
Basilico
Pollo
Riso (anche in farina)
Ricotta
Uva passa
Mandorle


Vi aspetto!!


Silvia

RICETTE IN GARA

Cake Con Le Albicocche - Tortadirose
Scapece di Melanzane - Un' arbanella di basilico 
Torta al Cioccolato e Albicocche - Saltando in padella

Ricette fuori gara

Involtini di Pollo con Zucchine, Pomodori Secchi, Mandorle e Basilico - Mi piace e non mi piace 

giovedì 15 giugno 2017

Spaghetti Mediterranei





Ciao a tutti!!
Manco da un po' sul blog, insomma, non tantissimo ma con l' arrivo del caldo ogni anno mi viene la fiacca cuciniera!!
Non ho voglia di stare dietro a preparazioni complesse o con troppi passaggi e ho poca voglia di accendere forni e fornelli e allestire set, casa mia è battuta dal sole fino al tramonto e in questi giorni sta facendo proprio caldo, il we scorso sembrava pieno Luglio!!
Quindi oggi vi regalo un' idea facile e veloce, una di quelle paste che fanno venire appetito solo a sentire il profumo del condimento e che ti portano verso Sud, verso i sapori del sole!!






Per due porzioni:

220 g di spaghetti
2 spicchi d' aglio
1 cucchiaio colmo di capperi sotto sale ben sciacquati
4 falde di pomodori secchi ammollati per qualche minuto in acqua tiepida
8 filetti di acciughe sott' olio o sotto sale, comunque ben scolate o sciacquate dal sale e pulite
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di pane grattugiato
 
In un padellino antiaderente tostate i pinoli, muoveteli spesso durante la tostatura per evitare che si brucino o si coloriscano troppo solo da una parte.
Una volta tostati, mettete i pinoli da parte e nello stesso padellino fate abbrustolire il pane grattugiato, come per i pinoli muovetelo continuamente, altrimenti rischia di bruciare, una volta che sarà colorito uniformemente spegnete il fuoco e continuate a smuoverlo fino a che la padella non avrà perso un po' di calore.
A questo punto prendete una padella capiente abbastanza per farvi poi saltare la pasta una volta cotta, versatevi abbondante olio e.v.o. gli spicchi d'aglio spellati e tagliati a metà, fate soffriggere delicatamente, unitevi le acciughe, i capperi e i pomodori secchi scolati e tagliuzzati.
Una volta che le acciughe si sono sciolte e il condimento si è ben insaporito, aggiungete i pinoli, lasciandone da parte una manciatina e spegnete il fuoco.
Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata, a bollore raggiunto versatevi gli spaghetti e aggiungete un mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento.






Quando manca circa un paio di minuti alla fine della cottura della pasta rimettete la padella sul fuoco e quando il condimento è ben caldo con l' apposito mestolo per spaghetti raccogliete la pasta e dalla pentola mettetela direttamente nella padella, fatela cuocere fino a che non raggiunge la consistenza che più amate nella padella aggiungendo quando serve un po' di acqua di cottura dalla pentola.
Una volta pronti, impiattate i vostri spaghetti, versatevi a piacere un po' di pangrattato e decrate con i rimanenti pinoli tostati.






E' una soluzione veloce e gustosa per risolvere una cena rincasati tardi dal lavoro o un pranzo del we magari prima di andarsene al mare!!!
Si possono aggiungere olive, pomodoro fresco, prezzemolo o basilico, davvero a seconda di quello che si ha in casa, comodo no?? E si può anche frullare il tutto, tranne i pinoli, per fare un profumatissimo pesto!!
Sarà che questa settimana è un po' impegnativa ma piatti simili sono davvero preziosi!!
E voi quando avete poco tempo o siete stanchi ma non vi va di cedere alla pizza a domicilio cosa scegliete di preparare?






Vi lascio a godervi questo piatto di spaghetti e il we alle porte, e vi auguro di passarlo nel modo in cui preferite, coccolandovi come si deve e rilassandovi, magari organizzando una cena all' aperto con gli amici o andando a spiaggiarvi in riva al mare!!! Io ho davvero bisogno di staccare la spina dal lavoro, è stata una settimana un po' dura e probabilmente sarà così anche la prossima . . . via, ce la farò!!!

A presto!!


Silvia

martedì 6 giugno 2017

Brioche Mousseline a Lievitazione Naturale





Ciao a tutti!! Eccoci arrivati a Giugno, un mese che amo perché inizia il caldo ma ancora si sta bene, almeno qui in Liguria, e dato il volume di macchine che dalla Lombardia e Piemonte si sono riversate lo scorso we in riviera dire che non sono l' unica a pensare che qui si sta proprio bene!!
Noi Venerdì siamo scappati dalla parte opposta, ce ne siamo andati sui monti a fare un bel pic nic assieme ad alcuni nostri cari amici, la giornata era molto bella, si stava benissimo e poi me la sono goduta, ero reduce da una settimana a casa per mutua, tra l' altro a completo riposo e non ne potevo più, avevo proprio bisogno di uscire!!
Poi Domenica c'era il battesimo della nostra cuginetta ultima arrivata e anche lì ci siamo passati una bella giornata nel verde, insomma, è stato un bel we e spero sia il preludio ad un bel mese!!
Il corso Black Belt di cui vi avevo parlato sta procedendo, dovrei avere l' esame a Luglio, insomma, sembra che tutto vada avanti bene, mah, mi pare così strano, voi che dite, dove sta l' inghippo??
No, boh, magari è solo un periodo buono, io me lo godo e prendo tutto il meglio, ma il vero meglio ve lo racconterò presto, insomma, con i miei tempi!!!
Ma passiamo alla ricetta di oggi, era un po' che mi ero salvata questa ricetta dalla mitica Terry, aspettavo l' occasione per farla e finalmente è arrivata!! Dopo gli esercizi di colombe avevo un sacco di lievito bello arzillo e ancora voglia di mettermi a fare impasti ricchi e burrosi, questa brioche è davvero un tripudio di bontà e poi io che mi fido ciecamente della mia amica Terry, e a ragione, è veramente una delle più brave con i lievitati e poi ha fantasia, è gentile, è disponibile, sapevo che sarebbe venuta benissimo!! Mi raccomando, se la conoscete sapete benissimo cosa intendo, se non la conoscete andate a fare un giro sul suo blog, è una maestra con i lievitati e poi ha la passione per la cucina, per la pasta fatta in casa, per tutto ciò che è fatto con il cuore e quindi buonissimo!!!
  






Quindi grazie amica mia per avermi fatto scoprire questa deliziosa brioche, sai che sei uno dei miei punti di riferimento per gli impasti perfetti, noi invece andiamo a mettere le mani in pasta!!






Per un pan brioche in uno stampo da plumcake lungo 30 cm:

250 g di farina di tipo 1 ( io Petra 1) 
50 g di zucchero 
75 g di lievito madre rinfrescato almeno due volte e maturo 
4 uova 
190 g di burro freddo (io quello tedesco) 
4 g di sale 
i semini di mezza bacca di vaniglia 
1 cucchiaino abbondante di arance candite tritate finissime o se l' avete di pasta di arance

Per spennellare la superficie prima di infornare (a me questa quantità è bastata per 2 pan brioche): 

un piccolo uovo sbattuto 
2 cucchiai di latte 
granella di zucchero

Nella planetaria con il gancio a foglia sbattete delicatamente le uova e aggiungetevi il lievito madre a pezzetti, mescolare sempre delicatamente fino a che il lievito non inizia ad essere sciolto, aggiungete lo zucchero e una volta amalgamato il tutto aggiungete la farina setacciata un poco alla volta. 
Continuate ad impastare con la foglia, quando l' impasto resterà agganciato al gancio togliete la foglia e mettete l' uncino. Quando siete vicini all' incordatura aggiungete il sale a pioggia e continuate ad impastare arrivando ad avere l' impasto bello incordato, a questo punto aggiungete il burro a pomata, un pezzetto per volta, aspettando che il pezzetto precedente sia completamente assorbito prima di aggiungere il successivo. Continuate ad impastare mantenendo l' incordatura, aggiungete i semini di vaniglia e le arance candite tritate e continuate fino a che non avrete formato il classico velo tirando un pezzetto di impasto. 
A questo punto formate una palla e lasciate lievitare sino al raddoppio, io mi sono organizzata in modo che lievitasse durante il giorno e fosse pronto alla sera!
Una volta raddoppiato, spostate il vostro impasto su una spianatoia, date alcune pieghe stretch & fold, io ne ho fatti due giri distanziati da un riposo di 10 minuti, poi riponete l' impasto nella ciotola e mettetelo in frigo coperto da pellicola per almeno 3 ore, io come Terry l' ho lasciato tutta la notte.
Il mattino dopo rovesciate l' impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e stendetelo delicatamente dandogli la forma di un rettangolo, tagliate tre strisce nel senso del lato più lungo e formate con ciascuna striscia un salsicciotto. Intrecciate i salsicciotti e posizionate la brioche nello stampo da plumcake ben imburrato e copritelo con pellicola in modo che non si secchi la superficie. 
Fate lievitare in un luogo tiepido fino a che l' impasto non raggiunge il bordo dello stampo.
Una volta pronto, accendete il forno a 160°, il mio con i lievitati dolci funziona bene a queste temperature, togliete la pellicola, sbattete l' uovo con il latte e spennellate delicatamente la superficie del pan brioche, cospargete con granella di zucchero 
Infornate per circa 20 minuti nel ripiano sotto quello centrale e poi aumentate a 170° per altri 13-15 minuti. 
Con il mio forno questi tempi bastano per avere un pan brioche di queste dimensioni cotto al punto giusto. Fate la prova stecchino se non siete certi della cottura o misuratene la temperatura al cuore, se ha raggiunto i 92 gradi è cotto.
Sfornate il vostro pan brioche e, una volta leggermente raffreddato, toglietelo dallo stampo e fatelo finire di raffreddare su una griglia.





Mangiatelo con attenzione perché se siete sovrappensiero potreste farlo sparire senza neanche rendervene conto!!!
E' delizioso, sofficissimo, burroso e si scioglie in bocca, ha una consistenza bella filosa, proprio come si immagina la brioche francese!!
E' perfetto con la confettura di fragole, io me la sono fatta uno degli scorsi we, o di frutti rossi ma anche da solo con una tazza di caffè, per una colazione piena di coccole!!





Se conservata in un sacchetto per alimenti ben chiuso mantiene a lungo la sua morbidezza, altrimenti potete affettarla una volta ben fredda e congelarla, basterà lasciare le fette a temperatura ambiente alla sera per avere una colazione soffice come appena sfornata!!





Io ho impastato dose doppia, in modo da avere una scorta dolce in freezer, amo in questa stagione fare colazione con frutta fresca, yogurt e una fetta di brioche!! 
Mi dà la giusta dose di vitamine e buonumore!!!
Dato che mi è piaciuta così tanto, regalo questa brioche alla raccolta di Panissimo Le ricette itineranti!!




E con questo lievitato davvero delizioso vi saluto e vi auguro buon proseguimento di settimana, mi raccomando poco stress che con il caldo fa ancora peggio!!!

A presto!!!

Silvia

 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...